Di fronte a un intervento che restituisce una funzione e un organo a un paziente che rischiava di non averli più, viene quasi di parlare di magia! E invece si tratta “solo” di tecnica, di incredibili progressi chirurgici, di una medicina che sta travolgendo i confini del possibile per attaccare quelli dell'impossibile.
Ecco così l'eccezionalità con cui si saluta il 'doppio' intervento eseguito a Roma presso l'Istituto tumori Regina Elena. Per la prima volta in Italia, una donna colpita da un esteso tumore alla bocca ha avuto ricostruite - dopo l'asportazione del carcinoma - gola, pavimento orale e mandibola utilizzando tessuti prelevati dall'addome e dalla gamba.
La donna, che ha subito l'intervento un mese fa, adesso sta bene, ha ripreso a mangiare e a parlare, non rischia il rigetto e non deve inoltre essere sottoposta a terapie per scongiurarlo. Il prossimo step che ...(Continua) leggi la 2°pagina...

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter.


Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss di Italia Salute Aggiungi a IGoogle Ogni 15 giorni notizie 
              sulla salute e sulla medicina per vivere meglio

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante