Grande soddisfazione nella comunità scientifica per i recentissimi risultati serviti a individuare una molecola che 'uccide' i vasi sanguigni che 'nutrono' il tumore. La sostanza, combretastatina, è in grado di togliere possibilità di crescita al tumore - riducendo l'afflusso di sangue - già dopo 4-6 ore dalla sua applicazione. Lo hanno dimostrato alcuni ricercatori del centro tumori irlandese dell'ospedale di Cleveland.
Nelle parole di Scott Remick, direttore dello sviluppo terapeutico del centro irlandese, il significato di questa importantissima rivelazione: "Abbiamo dimostrato la capacità di riduzione tumorale del farmaco a dosi tollerabili, senza effetti tossici, coinvolgendo 25 pazienti con riscontri davvero eccellenti". Lo studio di fase I ha dimostrato, in base alle immagini registrate con la risonanza magnetica, un'evidente riduzione del flusso sanguigno nelle zone ...(Continua) leggi la 2°pagina...

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter.

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss di Italia Salute Aggiungi a IGoogle Ogni 15 giorni notizie 
              sulla salute e sulla medicina per vivere meglio

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante